22 luglio 2009

happy birthday to me

Il giorno del mio 27simo compleanno era iniziato con un alone di tristezza, in parte a causa del tempo uggioso e piovigginoso, ma soprattutto perche’ era il mio primo compleanno senza vedere le persone che piu’ hanno contato nei miei 27 anni.
Fortunatamente, stavo per imparare una prima importante lezione in questa mia avventura scozzese, ossia il valore dell’amicizia. Per chi come me ha tanti conoscenti ma pochi amici veri, e’ stata una grande sorpresa ed una grande emozione.

Il merito e’ tutto da attribuire a Katiana, ragazza colombiana e prima vera amica qui ad Edimbra’. Molte altre persone, davanti ad una birra in un pub, mi hanno raccontato le proprie difficolta’ vivendo all’estero, ma il discorso sembrava a senso unico: quasi nessuno poi mi sapeva ascoltare.
Katiana invece mi ha subito capito, e come tutte le persone sudamericane che ho avuto la fortuna di conoscere, anche Kati ha una storia triste alle spalle, ma soprattutto conosce fin troppo bene cosa vuol dire vivere lontano dalle persone amate e la frustrazione di stare in mezzo a falsi amici.

Katiana ha coinvolto gli altri compagni spagnoli, ed a casa loro mi hanno preparato una festa a sorpresa. Palloncini, delizie spagnole (chorizo, tapas, frittate, ecc), regali a sorpresa, torta con candeline e tanto (ma tanto) rhum.
Non provavo questa sensazione di sorpresa da quando andavo alle elementari, ero troppo emozionato.

La serata mi ha visto al centro di un gioco a quiz: per ogni risposta esatta un regalino, per ogni errore un chupito.
Al termine del flat party ci siamo diretti al Bongo Club, dove ho afferto ai compagni l’ingresso al concerto di Messenger, cantante reggae con voce sopraffina che ci ha deliziato con i miei ritmi preferiti. Il posto era un buco, e con i bassi a palla le vibrazioni erano perfette per scatenarsi nella dance hall (“pelle di cappone” come direbbe Vito War).

Finito il concerto ci siamo rediretti nell’appartamento spagnolo, giusto il tempo di un mojito e dopo mi sono addormentato sul loro divano.

Al risveglio Katiana ha davvero esagerato, regalandomi uno di quei regali dal basso valore economico ma che vanno a beccare le passioni: uno splendido diario da riempire con le mie avventure scozzesi (come ricordava che amavo scrivere?).

Grazie a tutti, di cuore.




Slideshow: 27th birthday in Edinburgh.

Song:
Vandals - Happy birthday to me.

10 commenti:

bacco1977 ha detto...

auguri!

Joan ha detto...

Auguri, anche se in ritardo. :)

andima ha detto...

hey bella storia e bei sorrisi nelle foto! Auguroni!:)

vinz_745 ha detto...

Augurissimi!
Adoro il sud-America. Il loro castigliano è molto più soave e musicale di quello grattato e ruvido degli spagnoli.
La Colombia poi, famosa per vicende negative, è di una bellezza straordinaria. Cartagena dicono si bellissima, ed è la città dove Garcia Marquez ha ambientato "el amor a los tiempos del colera".

Dicky ha detto...

Auguri anche da parte mia, Ale!

Alekos ha detto...

Grazie a tutti ragazzuoli!!!

@ vinz_745: e' lo sforzo piu' grande della mia amica colombiana quello di controbattere i luoghi comuni sul suo Paese. Anzi, mostrandomi le foto, ho visto che e' davvero splendido.
Lei e' di Medellin, citta; che mi sembra ben diversa dalle metropoli dei paesi poveri.
Bello anche il suo spagnolo. Gli altri spagnoli sono tutti di Barcellona, e lei odia il loro catalano! A me sinceramente i=anche il catalano non dispiace, soprattutto quando usano "hostia" come esclamazione!

Massyymo ha detto...

Con due giorni di ritardo ma ti faccio lo stesso gli auguri di buon compleanno..un compleanno sicuramente speciale!

LaVero ha detto...

Auguri! In ritardo e virtualmente...ma sempre auguri sono!

Zax (Andrea) ha detto...

bella festa ! i calzini della guinness sono da invidia :-)

Andrea

Anonimo ha detto...

la ex che hai mollato ringrazia e gode